Sudorazione eccessiva? Curare l’iperidrosi si può, ecco come intervenire.

iperidrosi

Cos’è l’iperidrosi? E come si cura?

La sudorazione eccessiva ha un nome medico ben definito: Iperidrosi. Il problema di sudorazione eccessiva, specialmente nei mesi più caldi dell’anno è un problema che affligge molta gente, tuttavia una cura esiste anche se chi ne soffre spesso sottovaluta il problema e non interviene per la sua risoluzione.

Ma vediamo nel dettaglio:

Cosa è l’iperidrosi?

Come abbiamo appena detto si tratto di eccessiva sudorazione. La formazione del “sudore” è una cosa normalissima nel corpo umano, è un effetto che si manifesta per bilanciare la temperatura corporea, tale “liquido” emesso dalle ghiandole sudoripare è composto da sostanze di “scarto” dell’organismo come acidi grassi, colesterolo, acido lattico e si forma con una parte di acqua che lo rende per l’appunto liquido.

Nel caso del disturbo da iperidrosi, avviene che le ghiandole non funzionano in modo corretto dando vita a tre principali patologie legate alla sudorazione identificate come:

  • Anidrosi, che è la mancanza di sudorazione
  • Emiiperidrosi, che si manifesta con eccessiva sudorazione in una metà del corpo
  • Iperidrosi, cioè l’eccessiva sudorazione in tutte le parti del corpo

Quest’ultima tipologia di disturbo è la più nota perchè quella che raggruppa diverse cause e si manifesta in diversi modi, come ad esempio: sudorazione menopausale, sudorazione notturna, sudorazione legata a malattie del sistema nervoso centrale o periferico etc.

Come curare l’iperidrosi?

Il problema è curabile, ma gli individui che ne soffrono farebbero bene a rivolgersi a medici dermatologi specializzati ed evitare soluzioni “fai da te“, anche se ovviamente piccoli accorgimenti sono operabili come la continua pulizia con adeguati detergenti, l’utilizzo di indumenti in fibra naturale etc… Tuttavia un bravo dermatologo può individuare in modo specifico le cause del disturbo e suggerire le corrette cure.

Una delle cure più accreditate è quella della tossina botulinica, soprattutto per la zona ascellare. Questa terapia consiste nella iniezione nella zona interessata di questa sostanza tramite micro-aghi, questa soluzione risolve il problema in modo determinato per un periodo che va dai 6 ai 9 mesi.

Una cura, anch’essa specifica e funzionante è quella dell’intervento per mezzo di Laser Lipolisi che agisce direttamente sulle ghiandole sudoripare grazie all’uso del calore diretto.

Dunque se soffrite di sudorazione eccessiva, contattate subito il vostro dermatologo di fiducia, così non dovrete più “nascondere” il fastidioso problema.

Approfondimenti sull’iperidrosi

Sudorazione eccessiva? Curare l’iperidrosi si può, ecco come intervenire. 4.50/5 (90.00%) 4 votes

Tags: , ,

Segui Projectvar su:

Iscriviti alla nostra newsletter e-mail per ricevere gli aggiornamenti.

3 risposte per “Sudorazione eccessiva? Curare l’iperidrosi si può, ecco come intervenire.”

  1. Marco
    9 luglio 2013 at 09:52 #

    Complimenti per l’articolo. Vi porto la mia esperienza di iperidrosi ai piedi. Essendo una persona attiva a cui piace fare sport e tenersi in forma, questa iperidrosi era piuttosto seccante e fastidiosa. Mi sono rivolto ad un bravo dermatologo e lui mi ha consigliato di indossare dei sottocalzini dermasilk al posto di quelli che usavo abitualmente. Ho voluto seguire il consiglio e devo dire che mi sono trovato molto bene!

    • Francy
      9 luglio 2013 at 10:04 #

      A volte i metodi “semplici” sono i più efficaci! ;-)

Trackbacks/Pingbacks

  1. Sudorazione eccessiva: ecco come si cura l'iper... - 17 giugno 2013

    [...] Curare il disturbo di iperidrosi è possibile. Ecco come risolvere il problema di sudorazione eccessiva con le corrette terapie dermatologiche  [...]

Lascia un commento