Come convivere con la Celiachia: scopri i sintomi e le cure

La celiachia

La Celiachia è una malattia autoimmune che compromette il corretto funzionamento dell’Intestino tenue. Più comunemente è risaputo che chi soffre di celiachia è intollerante al Glutine, una delle proteine contenute nel grano e nell’orzo, ma non solo.

Il Glutine risiede in molti prodotti di uso comune come il burro di cacao e ancora molti farmaci. Essere intollerenti al Glutine quindi è purtroppo un problema oltre che serio anche parecchio diffuso e problematico, soprattutto nei primi mesi di vita, dove le proteine sono estremamte importanti per la cresicta dell’individuo.

In merito alla Celiachia ci sono due correnti differenti:

  • la prima consiste nel pensare che di fatto c’è un problema di assorbimento delle proteine, che di conseguenza danneggiano l’intestino tenuo;
  • la seconda invece segue il filone della reazione immunitaria del tutto anomala nei confronti del glutine.

E’ una malattia che si trasmette geneticamente e che spesso si evidenzia in un soggetto apparentemente nutrito bene ma che mostra chiari segnali di malnutrizione ”come se il soggetto non si nutrisse”, quindi con conseguente dimagrimento e deperimento.

Le cause che portano all’insorgere della celiachia sono molteplici e oltre alla predisposizione genetica, ritroviamo anche la vita di tutti i giorni con:

  • casi di soggetti particolarmente stressati
  • un lutto o il matebolizzare una notizia molto negativa
  • la gravidanza o un infezione virale

E’ conosciuta come una malattia che “appartiene” a tutto il mondo e pertanto è una malattia genetica molto frequente che spesso sentiamo dire a parenti e conoscenti. E quasi come una beffa la celiachia colpisce ancora di più coloro che già soffrono già di un altro disturbo come la sindrome di Dowm o di Turner.

I sintomi della Celiachia nei primi mesi di vita

 

-          Irritabilità

-          Vomito

-          Dimagrimento

-          Dolori addominali

-          Gonfiore

 

Sintomi diffusi quando si soffre di celicachia in età avanzata

Anche se meno grave rispetto ai bambini, che nei primi mesi o anni di vita devono assorbire per una corretta e sana crescita tutte le proteine necessarie, anche la celiachia in età avanzata comporta non poche difficoltà:

-          Affaticamento

-          Dolore alle ossa

-          Artrite

-          Formicolio

-          Anemia (da ferro)

-          Assenza di mestruazioni

-          Dermatite

-          Sterilità

Particolarità e difficoltà legate alla Celiachia

La particolarità della Celiachia, risiede ancora nella sua manifestazione: di fatto è apparentemente inutile allarmarsi perché non tutti i soggetti reagiscano alla Celiachia allo stesso modo. Esistono casi di Celiaci che non avvertono nessuno dei sintomi sopra descritti ma che tuttavia possono subire complicanze a lungo termine: come problemi al fegato, malnutrizione ecc.

Perché la Celiachia si presenta nelle diverse forme, che sia adulto o bambino, non è dato sapersi e tutt’ora i medici si impegnano costantemente per  restituire ai pazienti un quadro clinico completo in merito alla Celiachia e alle possibili cure.

Inoltre riconoscere la Celiachia è quasi un terno al lotto, spesso viene confusa con la sindrome del colon irritabile oppure per anemia, pertanto per eliminare pertanto i dubbi sulla presenza o meno della Celiachia, bisogna eseguire le analisi del sangue.

Approfondimenti:

Dove mangiare senza glutine >>

La celiachia su Wikipedia >>

 

 

Tags: , , , , ,

Segui Projectvar su:

Iscriviti alla nostra newsletter e-mail per ricevere gli aggiornamenti.

Non c'è ancora nessun commento

Lascia un commento