Da Sciuscià alla Grande Bellezza, ecco tutti gli Oscar Italiani

la grande bellezza

Gli Oscar Italiani sono arrivati grazie a La Grande Bellezza a quota 13

Iniziamo il conteggio fin dai tempi remoti quando a gareggiare sempre come migliore film straniero, c’era Sciuscià di Vittorio De Sica, correva l’anno 1948.

Gli Italiani da allora si sono sempre distinti insieme ai Francesi per la produzione di film di un certo spessore ed interpretazione. Pensate che le altre nazioni, si allontanano parecchio dai nostri numeri e che tutti i nostri premi, sono legati a film per l’appunto non in lingua originale.

Nel 1950 vinceva sempre come premio speciale, poi divenuto premio miglior film straniero, Ladro di Biciclette di Vittorio De Sica. Per entrare nel merito del miglior film in assoluto, dobbiamo aspettare La Strada di Federico Fellini. Fellini porterà a casa tre trofei, così come Vittorio De Sica, che con Ieri, Oggi, domani interpretato da Mastroianni e Loren,attori molto apprezzati anche in America, raggiunge quota tre premi Oscar ed era solo il 1964.

Arrivano gli anni 70 e gli anni delle prime rivolte sociali, a portare in alto il nome dell’Italia ci pensa Elio Petri con Indagine su un cittadino al si sopra di ogni sospetto. Nel 1972 Vittorio De Sica porta a casa il quarto Oscar con Il Giardino dei Finzi – Contini e come due ragazzi che si rincorrono anche Fellini, a seguire nel 1975 porta a casa il quarto oscar, grazie ad Amarcord.

I 30 anni che hanno visto alla ribalta Vittorio De Sica e Federico Fellini, vedono poi ben 15 anni di vuoto cinematografico italiano, (inteso come vuoto da Oscar) che sarà solo nel 1990 colmato grazie al capolavoro di Giuseppe Tornatore “Nuova Cinema Paradiso”.

Correva ancora l’anno 1992 quando con Mediterraneo di Gabriele Salvadores portiamo nuovamente a casa l’Oscar come miglior film straniero.

Poi c’è uno spartiacque importante, una data simbolo del cinema italiano, il 1999 quando con La Vita è Bella di Roberto Benigni, non solo l’Italia vince il premio come miglior film straniero, ma la commissione lo propone come miglior film dell’anno.

Ieri, arriva dopo alcuni anni di assenza un nuovo riconoscimento con La Grande Bellezza di Paolo Sorrentino. Un nuovo nome che si insedia fra i big per dare onore al nostro modo di vedere la vita.

 

Vota il post !

Tags: , ,

Segui Projectvar su:

Iscriviti alla nostra newsletter e-mail per ricevere gli aggiornamenti.

Non c'è ancora nessun commento

Lascia un commento